Ask us about IVF

Trasferimento di embrioni

Che cosa è

Il trasferimento di embrioni è la procedura con la quale gli embrioni fecondati in vitro vengono collocati nella cavità uterina affinché vi si possano annidare, e questa è l’ultima fase della fecondazione in vitro.

Breve descrizione della procedura
Trasferire gli embrioni richiede solo 10-20 minuti, di norma è una procedura indolore e non richiede anestesia. Gli embrioni vengono collocati nell’utero con manovre ecoguidate, effettuate con movimenti molto delicati e con molta cautela per evitare anche il più piccolo trauma.
Gli embrioni vengono trasferiti con l’aiuto di un sottile catetere flessibile, di materia plastica, 2- 6 giorni dopo il prelievo degli ovociti, ossia dallo stadio in cui l’embrione è composto da 4 cellule fino a quello di blastociste.

Gli embriologi selezionano gli embrioni migliori in base a precisi criteri morfologici come la forma, il numero, la purezza e le dimensioni delle cellule (blastomeri). A decidere quanti embrioni trasferire sarà la coppia, sulla base della qualità degli embrioni stessi, dell’età della donna, (la normativa stabilisce che non si possono trasferire più di 3 embrioni nelle donne sotto i 40 anni e più di 4 in quelle sopra i 40) e dello stato di salute dei due partner.

Avvenuto il trasferimento, la paziente deve rimanere tranquilla, a letto, circa mezz’ora per evitare eventuali contrazioni dell’utero. Ma anche dopo che è tornata a casa è bene che rimanga a riposo per alcuni giorni, non faccia sforzi (sollevare pesi), non esca di casa per lo shopping, eviti di stare in piedi per troppo tempo e di sbrigare i lavori di casa pesanti; in generale deve limitare la propria attività. Deve anche rilassarsi, evitare lo stress e i rapporti sessuali.

Dopo 13 giorni la donna deve recarsi nuovamente nel Centro per sottoporsi al test di gravidanza e ad un prelievo di sangue in modo da poter stabilire i livelli della gonadotropina corionica beta.

Είσοδος Μελών



RICHIEDI IVF

Dott. Elias Gatos risponde alle vostre domande fecondazione in vitro.